Rivestimento resina alimentare Giorgio Mare

 

Pavimento in resina alimentare Giorgio MareIl cliente è un’azienda alimentare specializzata nella preparazione, conservazione e commercio di prodotti ittici, pertanto aveva la necessità di rivestire l’esistente pavimento industriale al quarzo per poter rispettare le vigenti normative in materia di igiene (HACCP) e sicurezza negli ambienti di lavoro. In particolare, un rivestimento in resina continuo multistrato consente di ottenere superfici industriali perfettamente in linea con le esigenze del cliente in quanto presentano le seguenti caratteristiche:

  • ottime resistenze meccaniche;
  • altamente resistenti agli agenti chimici, che vengono utilizzati nel processo di sanificazione e ai lavaggi frequenti;
  • impermeabili all’acqua per proteggere il massetto sottostante da infiltrazioni nei momenti di lavaggio e sanificazione;
  • assenza di fughe e giunti che costituiscono un punto di annidamento batterico oltre ad un punto debole di rottura;
  • antiscivolo secondo la normativa UNI EN 13036/4.

Applicazione del rivestimento in resina

La superficie da trattare era costituita da un massetto in calcestruzzo con finitura al quarzo. Pertanto è stato necessario preparare l’area meccanicamente mediante la pallinatura, fase fondamentale per rendere la superficie di posa idonea all’aggancio e migliorare la durata della pavimentazione.

Successivamente sono stati sigillati i giunti presenti sulla pavimentazione industriale, al fine di rendere la pavimentazione omogenea prima dell’applicazione del primer.

Infine si è passati alla posa in opera del rivestimento in resina epossidica colorato in base alle richieste del cliente. L’applicazione è stata effettuata in più strati fino al raggiungimento dello spessore idoneo alla funzionalità del pavimento, seppur minimo per non incidere sulle quote preesistenti della struttura.

Rispetto alle tradizionali pavimentazioni in klinker o al quarzo, le superfici in resina continua non presentano le classiche fughe di congiunzione, che costituiscono il principale punto di annidamento batterico. Questo permette di effettuare una sanificazione completa di tutte le superfici in totale autonomia e con qualsiasi frequenza, anche quotidiana. Appare chiaro che il sistema resinoso garantisce il rispetto della normativa HACCP senza dover chiamare aziende specializzate in sanificazione, con un notevole risparmio nei costi di manutenzione. Il rivestimento in resina epossidica liquida può essere applicato anche su pavimenti in piastrelle klinker già esistenti.

Cerchi un rivestimento in resina per la tua azienda alimentare?

Contattaci subito

I nostri consulenti sono a disposizione per trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze.

Puoi contattarci al numero 0731 704233 o compilando il form di seguito.

Privacy Policy