Primer per superfici umide Tecnocem EP10

181,15 IVA Inclusa

Categoria:

Descrizione

Fondo speciale a tre componenti a base di resine epossidiche e composti inorganici reattivi, per la preparazione di superfici umide.

 

 

Caratteristiche del primer per superfici umide Tecnocem EP10

  • Aderisce ai materiali da costruzione sia compatti che porosi anche se umidi e sul calcestruzzo non stagionato.
  • Forma un efficace sbarramento all’acqua in controspinta.
  • Fornisce uno strato impermeabile all’acqua ma permeabile al vapore acqueo.
  • E’ sovrapplicabile con numerosi cicli di finitura sia traspiranti che diversamente impermeabili al vapore acqueo.
  • E’ applicabile in ambienti chiusi e poco areati essendo privo di solvente.
  • Dopo indurimento e trattamento con idonee finiture impermeabili resiste a 10 bar di contropressione di acqua.
  • Applicabile da +5°C a +45°C con U.R. 85& massimo sul supporto.
  • Temperatura di esercizio da –35°C a +110°C (in aria) +65°C in acqua.

 

Campi d’impiego del primer per superfici umide Tecnocem EP10 

  • Fondo di uso generale per la protezione dei supporti cementizi.
  • Trattamento di superfici cementizie umide per ottenere l’ancoraggio di rivestimenti protettivi, anticorrosivi, impermeabilizzanti.
  • Trattamento di superfici cementizie umide per ottenere l’ancoraggio di pavimentazioni continue in resina o discontinue in lastre purchè siano usati idonei collanti.
  • Trattamento di murature umide per ottenere l’ancoraggio e l’isolamento di intonaci e finiture o come trattamento antiumido diretto.
  • Trattamento incapsulante e consolidante su rivestimenti ignifughi, coibentazioni.
  • Regolarizzazione ed eliminazione delle vaiolature sul calcestruzzo da disarmo.
  • Riparazione e stuccatura di superfici irregolari.
  • Rasatura delle pavimentazioni in cemento prima della posa di strati autolivellanti.
  • Rasatura di superfici piastrellate di terrazze e balconi prima della posa di strati autolivellanti di impermeabilizzazione.
  • Trattamenti regolarizzanti ed impermeabilizzanti idonei al contenimento di acqua su canali, collettori, tubazioni.

 

Norme d’impiego del primer per superfici umide Tecnocem EP10

Il TECNOCEM EP 10 è un prodotto a tre componenti da miscelare al momento dell’uso nel seguente modo: miscelare A con B sino ad ottenere un liquido omogeneo, aggiungere la polvere C e stemperare servendosi di un agitatore meccanico sino ad ottenere un impasto esente da grumi. Secondo i tipi di utilizzo ed i problemi da risolvere, il prodotto può essere impiegato tal quale, diluito in vario modo con acqua, oppure caricato con quarzo 0,1-0,3 mm. La diluizione e l’aggiunta di inerte deve essere sempre effettuata dopo miscelazione dei tre componenti. I quantitativi di acqua per la diluizione non devono mai superare i limiti massimi indicati nel paragrafo Applicazione.

Dopo l’uso gli attrezzi devono essere lavati accuratamente con acqua.

Durante l’applicazione di TECNOCEM EP 10 non è ammessa sulle superfici la presenza di acqua libera percolante dal sottofondo, dall’ambiente o residuata da operazioni di lavaggio. In questi casi dovranno essere adottati opportuni presidi. Scopo del trattamento con TECNOCEM EP 10 è quello di uno strato di fondo continuo ed omogeneo che consenta ove richiesto l’isolamento dall’acqua contenuta nel materiali da costruzione. Il TECNOCEM EP 10 rappresenta un efficace sbarramento all’acqua anche in contropressione e consente pertanto la sovrapplicazione di cicli di finitura di tipo epossidico, poliuretanico, epossipoliuretanico anche di natura elastomerica quando occorra realizzare rivestimenti protettivi e anticorrosivi o impermeabilizzazioni su supporti cementizi umidi controterra.

Il TECNOCEM EP 10 utilizzato su murature umide controterra o soggette a rissalita capillare forma una barriera verticale all’acqua liquida permeabile al vapore acqueo, sulla quale possono essere ricostruiti gli intonaci. Il TECNOCEM EP 10 consente l’applicazione di pavimentazioni discontinue tipo legno, PVC, linoleum, ecc., su massetti in calcestruzzo non completamente asciutti.

   

Applicazione del primer per superfici umide Tecnocem EP10

Le superfici da trattare devono essere esenti da polverulenza, parti friabili, strati non ben aderenti ed inquinamento da sostanze estranee. I metodi di preparazione (sabbiatura, idrogetto, abrasivazione, pallinatura scarifica, ecc.) vanno scelti caso per caso operando però sempre a secco nel caso di inquinamenti superficiali od afflorescenze saline.

Le superfici in calcestruzzo anche se nuove ed in buone condizioni devono prevedere una preparazione di irruvidimento scelta fra quelle indicate e dimostrare una resistenza superficiale allo strappo > 1,5 Mpa. Nel caso di superfici regolari e normalmente umide è generalmente sufficiente applicare uno strato di prodotto diluito con 8/10% di acqua con consumo di 500 gr/m2.

Nel caso di superfici irregolari il consumo può essere aumentato proporzionalmente sino a 1,500 gr/m2. diminuendo proporzionalmente l’acqua di diluizione. Quando occorre una rasatura di spessore sino a 2 mm. caricare 1:0,5 in peso con quarzo sferoidale 0,1-0,3 diluendo il prodotto con 5% di acqua. In questo caso il consumo di TECNOCEM EP 10 sarà 1.000 – 3.000 gr/m2. secondo lo spessore della rasatura. Nel caso di superfici molto umide ed in controspinta applicare sempre dopo la rasatura un secondo strato di TECNOCEM EP 10 con un consumo di 500 gr/m2. nessun trattamento con TECNOCEM EP 10 deve essere ricoperto prima di 48 ore in condizioni ideali (20°C, 60% U.R.) o comunque prima di dimostrare il perfetto asciugamento da verificare con igrometro. Per condizioni di umidità del sottofondo ed ambientali peggiorative si consigliano tempi di attesa fino a 6 gg. e l’applicazione di due o più strati di prodotto sino a portarsi a valori di asciugamento completo prima di qualsiasi ulteriore finitura con rivestimenti. TECNOCEM EP 10 viene applicato secondo i casi a pennello, spatola o spruzzo airless. In quest’ ultimo caso utilizzare pompanti a pistone 45/60:1 con ugelli in carburo di tungsteno regolabili 0,025” – 0,029” e pressioni attorno a 250 bar utilizzando il prodotto diluito con 5 -10% di acqua. Lo strato di TECNOCEM EP 10 indurito e asciutto si ricopre direttamente con ogni tipo di rivestimento epossidico con o senza solvente.

 

Dati tecnici del primer per superfici umide Tecnocem EP10

 

ColoreBianco
Peso specifico1,8 ± 0,02 kg/l.
Rapporto Di CatalisiA : 100 – B : 30 – C : 130
Vita utile 22°C40 minuti
Spessore200 micron per 500 gr/m2.
Indurimento a 22°C, 50% U.R.secco al tatto
40 minutiinsensibile alla pioggia
9 oresovrapplicazione
48 ore minimo, illimitato massimocompletamente indurito
10 giorni
Grado di impermeabilità al vapore acqueo 200 micron UNI ISO 7783-2> 100 g/m2/d
Adesione al calcestruzzo ASTM D4541> 3,5 MPa o rottura del calcestruzzo
Stoccaggioil prodotto nelle confezioni originali sigillate mantenuto in luogo asciutto e protetto, a temperatura fra i + 5°C e + 35°C si conserva per 12 mesi. Teme il gelo

 

Le informazioni sopra riportate sono il risultato di esperienze pratiche e di laboratorio, ma non risultano tuttavia impegnative. Esse non dispensano l’acquirente dalla propria responsabilità di provare personalmente i nostri prodotti per quanto concerne la loro idoneità relativamente all’uso previsto. Il prodotto usato al di fuori del nostro controllo porta a garantirne la sola qualità.

Informazioni aggiuntive

Colore

Bianco

Confezioni

16 Kg.